Lettori fissi

domenica 5 ottobre 2014

Voglia di ....

L'anno scorso avevo ricevuto in dono un pacco contenente cibo prelibato...
Fichi d'india e mozzarella di bufala!!!


questi sì che erano saporiti, non c'è paragone con quelli acquistati al supermercato!!!

Il fico d’India è una pianta nativa del Messico che appartiene al genere Opuntia, diffusa attualmente nel bacino mediterraneo, e in particolare in Sicilia. Il succo che si estrae dai suoi frutti possiede proprietà lassative e diuretiche, mentre le foglie, oltre a contenere fibre solubili e insolubili, sono ricche di minerali, vitamine e antiossidanti. Le fibre del fico d’India favoriscono il senso di sazietà consentendo così di evitare di sgranocchiare fuori pasto; inoltre, sono utili per assimilare meno grassi e zuccheri, controllando la glicemia nel sangue e il sovrappeso, e per favorire il transito intestinale. Il fico d’India contiene anche niacina (vitamina B3) che rallenta la trasformazione degli zuccheri ingeriti in glicogeno e quindi in grasso che si deposita nei famosi punti critici: pancia, fianchi e glutei.


12 commenti:

  1. Sofia non sapevo avessero tutte queste proprietà. Devo acquistarli. Buona domenica.

    RispondiElimina
  2. Mi fa piacere imparare cose nuove su questa pianta perché non ho mai assaggiato i suoi frutti. Ely

    RispondiElimina
  3. Pungenti ma buoni!!!....e la mozzarella di bufala?

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono i fichi d'India ma non li mangio spesso. Grazie per le utili informazioni.
    buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabrina io ho avuto la fortuna di conoscere una persona fantastica che ogni anno me ne fa dono

      Elimina
  5. Ciao Sofia!!! Qui in Sicilia ve ne sono di tante varietà e colori, in alcuni paesi c'è addirittura una sagra dedicata a questo frutto,
    crescono spontanei oppure vengono coltivati, viene realizzata anche una buonissima marmellata...una delizia!!! Buona serata!!!
    Carmela e Davide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le informazioni. Un abbraccio.

      Elimina
  6. Ciao Sofia, grazie per le informazioni nutrizionali, sai che molte volte non conosciamo bene ciò che mangiamo e non sappiamo apprezzare i nostri frutti e magari compriamo prodotti importati e buttiamo prodotti nostri, Colombo portò in Europa molte cose che non avevamo e che poi abbiamo saputo sfruttare al meglio come il Mais o i pomodori.
    Un saluto affettuoso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaetano grazie a te e alla tuo grandissimo cuore

      Elimina